Attività

Mercatini di Natale

Con l’avvicinarsi del Natale, la fantastica città di Arezzo si trasforma in una vere e propria fiaba, sia per grandi che per piccoli! Volete vivere in una fiaba? Venite ai fantastici Mercatini di Natale  dal 19 Novembre al 26 Dicembre 2022 in stile tipico tirolese, stand gastronomici e prodotti del nord Italia Vi aspettano, con banchetti in legno e le caratteristiche baite, donano un tocco di magia e autentico spirito natalizio in vero stile nordico. Potrai ammirare oltre 30 stand che rimarranno aperti al pubblico tutti i giorni. Le bancarelle sono gestite da alcuni operatori tirolesi, veterani dei Mercatini di Natale di Trento, Merano, Bolzano e da alcuni mercatini di Natale europei. Portano ad Arezzo i loro prodotti artigianali, tipici del Tirolo Italo-austriaco: pantofole di lana, morbidi peluche, gioielli, candele, e il cibo come cioccolata, strudel, spätzle, polenta e tante altre specialità. Non temere anche per i bambini ci sono attrazioni che non puoi perdere, come la Casa di Babbo Natale, dove potranno farsi le foto con lui, e partecipare ai giochi.

Cosa aspetti? Lasciati sedurre dai suoi colori, dalle sue melodie e dai profumi di cannella, chiodi di garofano e cioccolato che riempiono l’aria e il cuore di una dolce euforia. Rivivi l’esperienza della magia del Natale con la curiosità e la meraviglia dei fanciulli. Con una passeggiata nel cuore del centro storico di Arezzo, potrai provare la gioia di riscoprire la vera essenza del Natale.

 

Maledettamente Toscani

Se  siete interessati ad una degustazione dei prodotti tipici Aretini, Vi invitiamo a passare una serata indimenticabile nei nostri due ristoranti siti nel cuore di Arezzo, dove la Toscanità regna sovrana.

Il Covo dei briganti, siamo toscani dentro, ricette antiche, prodotti tipici locali e la classica cordialità Toscana,

 

Il Covo dei Briganti, MALEDETTAMENTE TOSCANI!

La Giostra del Saracino.

La Giostra del Saracino è un torneo equestre che si tiene due volte all’anno ad Arezzo, a Giugno e a settembre, nella piazza più famosa di Arezzo, Piazza Grande. Pur con origini medievali, si disputa in era moderna dal 1931 e contrappone i quattro quartieri in cui è suddivisa la città: il quartiere di Porta Crucifera, il quartiere di Porta del Foro , il quartiere di Porta Sant’Andrea e il quartiere di Porta Santo Spirito. La Giostra del Saracino si disputa due volte l’anno:

  • il penultimo sabato del mese di giugno, in notturna, dedicata a San Donatopatrono di Arezzo, e per questo definita “Giostra di San Donato”;
  • la prima domenica del mese di settembre, di giorno, dedicata alla sacra immagine della Madonna del Conforto, protettrice di Arezzo, e per questo definita “Giostra della Madonna del Conforto”.

La Giostra è oggi disputata in costume medievale (XIV sec), a memoria della sua magnificenza al tempo del libero comune, ma presumibilmente ad Arezzo si svolgeva già dal XIII secolo.

Si tratta di un’antica competizione cavalleresca, che affonda le sue origini nel Medioevo e che consiste nel colpire un bersaglio, posto sullo scudo che Buratto (un automa girevole che impersona il “Re delle Indie”) tiene sul braccio sinistro con un colpo di lancia al termine di una veloce carriera a cavallo. Il tutto senza farsi colpire dal mazzafrusto, imbracciato dal Buratto stesso nel braccio destro, il quale viene azionato da un meccanismo a molla che aumenta l’azione di rotazione già impressa dal colpo del cavaliere.

In principio, probabilmente, questo cavalcare contro un fantoccio era un esercizio militare, che lentamente avrebbe assunto i connotati di manifestazione nella quale si sfidavano i cavalieri durante particolari celebrazioni o semplicemente per dimostrare la propria abilità.

Ti aspettiamo per vivere insieme la fantastica esperienza della Giostra del Saracino!

Fiera antiquaria

La celebre Fiera Antiquaria di Arezzo è una delle fiere dell’antiquariato più importanti e grandi d’Italia. Nata nel 1968 da oltre 50 anni si tiene ogni prima domenica del mese e sabato precedente. Quasi 400 espositori, provenienti da ogni parte d’Italia, propongono a migliaia di visitatori i loro oggetti d’arte, mobili, gioielli, orologi, libri e stampe antiche, strumenti scientifici e musicali, giocattoli e ogni tipo di collezionismo.
A seguito di una riforma interna la Fiera Antiquaria ha aperto i suoi banchi anche ai settori del modernariato, del vintage e dell’artigianato di qualità.

La Fiera offre l’opportunità ai collezionisti e agli amanti del genere una grande quantità di oggetti antichi, regalando il piacere della trouvaille, ovvero la scoperta e la ricerca del pezzo raro o curioso. Amata anche da un pubblico internazionale, la Fiera Antiquaria ha saputo dare un’immagine di sè più al passo con i tempi.

La Fiera si svolge nei giorni sovrascritti dalle 8:00 alle 19:00.

 

Claudio Baglioni sceglie Arezzo

Claudio Baglioni sceglie Arezzo tra le date del suo nuovo tour, intitolato “Dodici note solo bis”, l’appuntamento si terrà al prestigiosissimo Teatro Petrarca il prossimo 16 febbraio 2023. Non si tratta di un semplice concerto,ma di uno spettacolo in quale vedrà Baglioni- voce,pianoforte e altri strumenti-, protagonista di questo fantastico spettacolo,con le composizioni più preziose del suo repertorio. “Siamo contenti che Claudio Baglioni abbia scelto Arezzo come città del suo nuovo tour,quello del 16 febbraio 2023 sarà un appuntamento non solo con uno dei più grandi nomi della musica italiana, ma anche un ottimo biglietto da visita per il Teatro Petrarca che torna ad essere protagonista a livello nazionale.” , commenta cosi il direttore della Fondazione Guido d’Arezzo, Lorenzo Cinatti.

Acquista biglietti